Bertoletti e Logica al secondo anno in Biesse Carrera Gavardo

Mentre i nostri ragazzi si godono qualche giorno di riposo in famiglia per le feste, continuiamo con le brevi interviste per conoscere qualche curiosità in più su di loro.

Oggi abbiamo fatto due chiacchiere con Stefano Bertoletti ed Enrico Logica, entrambi al secondo anno in Biesse Carrera Gavardo.

In attesa di iniziare la seconda stagione consecutiva in maglia Biesse Carrera Gavardo, come descriveresti lo scorso anno? Soddisfatto?

Bertoletti: questo è il mio secondo anno in Biesse Carrera Gavardo, squadra che nella scorsa stagione mi ha permesso di crescere molto nonostante avessi anche l’impegno della scuola. Sono soddisfatto e spero di fare sempre meglio.

Logica: l’anno scorso ho passato un anno molto positivo grazie al clima socievole del team, ottimo staff e compagni stupendi. Dal punto di vista dei risultati sono riuscito a cogliere qualche soddisfazione importante ma non mi basta e la prossima stagione dovrò concretizzare i risultati dell’anno passato con maggiore costanza.

I tuoi obbiettivi per la prossima stagione in categoria Continental?

Bertoletti: l’obbiettivo per la prossima stagione è sempre quello di sostenere al meglio la squadra, specialmente gli Elite, riuscendo allo stesso tempo a togliermi soddisfazioni personali.

Logica: mi darò da fare per ben figurare nelle gare professionistiche e provare a fare il risultato nella massima categoria.

Il camp in Toscana si è appena concluso, come ti sei allenato? Su cosa ti sei concentrato maggiormente?

Bertoletti: in ritiro a Castagneto Carducci il meteo favorevole ci ha permesso di iniziare la preparazione nel migliore dei modi. Mi sono concentrato principalmente sui lavori di “fondo”.

Logica: mi sono allenato bene, per creare una base sulla quale ora rifinire i dettagli ed essere pronto ad attaccare il dorsale sulla schiena. Fondamentalmente mi sono concentrato sullo stare in sella per ore e trovare una prima buona sensazione per poi lavorare più specificamente.

Qualche considerazione sul gruppo, dopo aver passato tanto tempo insieme al camp?

Bertoletti: credo che si sia creato un ottimo gruppo, affiatato e professionale; ho apprezzato tantissimo anche il lavoro dello staff.

Logica: il gruppo è molto unito e determinato, sia il gruppo passisti/velocisti come anche quello scalatori, e tutti insieme ci si diverte mantenendo un’alta professionalità in quello che facciamo. Ci sono tutte le premesse per fare grandi cose in questo 2018.

2017-12-29T14:55:52+00:00

Scrivi un commento